google-site-verification: google437ecac5d3a138a1.html

Il 14 dicembre 2021 alle ore 12.00, in diretta streaming dalla sala conferenze “Maria Clara Lilli Di Franco”, l’Istituto Centrale per la Patologia degli Archivi e del Libro apre ufficialmente l’anno accademico 2021-2022 della Scuola di Alta Formazione e Studio (SAF).

Dopo i saluti istituzionali di Lucilla Nuccetelli, Direttore della SAF, e della dottoressa Maria Cristina Misiti, già dirigente MiC, si terrà la lectio magistralis del professor Alberto Melloni dal titolo Il “proprium” italiano ad Al Qosh: cronaca di un ritrovamento, storia di un manoscritto, senso di uno Scriptorium.

Il manoscritto di Al Qosh sintetizza le grandi fonti conciliari, canoniche e liturgiche della chiesa siriaca: copiato a mano nel secolo XIX, dichiarato perduto, editato sulle copie, riemerge dopo la guerra di Siria dopo essere stato a 6 km dal fronte fra Daesh e i Peshmerga.

Alberto Melloni, chair del G20 Interfaith Forum 2021, è professore ordinario e Direttore del Dipartimento di Educazione e Scienze Umane dell’Università di Modena e Reggio Emilia. Socio dell’Accademia dei Lincei dal 2017, segretario della Fondazione per le scienze religiose e titolare della Cattedra Unesco sul Pluralismo religioso e la pace dell’Università di Bologna è riconosciuto come uno dei principali studiosi di storia della Chiesa. Ha curato il Dizionario del sapere storico religioso del 900 e Cristiani d’Italia. Chiese, stato, società 1861- 2011 per la Treccani. È autore di numerose pubblicazioni sui temi del diritto canonico medievale, su chiesa e politica nel Novecento e sul conclave. È il primo italiano nel gruppo dei sette alti consulenti scientifici della Commissione Europea (Chief Scientific Advisors).

 

L’evento viene trasmesso in diretta sulla pagina Facebookhttps://www.facebook.com/icpal.mic

Per maggiori informazioni e prenotazioni: ic-pal.comunicazione@beniculturali.it