google-site-verification: google437ecac5d3a138a1.html

Il 10 ottobre torna la “Domenica di Carta”, l’iniziativa promossa dal Ministero della cultura per valorizzare l’immenso e prezioso patrimonio archivistico e librario custodito nelle biblioteche e negli archivi dello Stato.

Per l’occasione l’Istituto Centrale per la Patologia degli Archivi e del Libro propone l’apertura straordinaria della sua sede storica e del laboratorio di restauro, con un percorso di visita che vede protagonista la carta, dalla sua degradazione agli interventi conservativi fino al suo impiego creativo.

In particolare, il lavoro del restauratore sarà illustrato dagli studenti della Scuola di Alta Formazione e Studio dell’ICPAL, che eseguiranno alcuni interventi dimostrativi e guideranno i visitatori nella realizzazione di esemplari di carta marmorizzata secondo il metodo tradizionale giapponese “suminagashi”.

Inoltre, l’Istituto ospiterà l’esposizione di opere in carta di Ajantha DuminDa Jayasuriya tratte dalla serie “PAPER MOODS, Collezione animalier”. La selezione di sculture proposta è realizzata con la tecnica del découpage-collage: ritagli di giornali cingalesi assemblati con i quali l’artista ricompone storie e immagini, in una nuova logica e armonia di segni, mantenendo un profondo legame con lo Sri Lanka, sua terra d’origine.

Completano il programma della giornata la visita guidata all’interno del giardino storico dell’Istituto, ex sede dell’Orto Botanico di Roma, e la possibilità di visionare la collezione entomologica con la spiegazione di esperti.

INFO
Apertura al pubblico dalle 10.00 alle 14.00.

L’ingresso è gratuito e su prenotazione all’indirizzo: ic-pal.comunicazione@beniculturali.it con richiesta di inserire il numero dei partecipanti, l’orario di preferenza della visita e un recapito telefonico.

Le visite guidate iniziano alle 10.00/11.00/12.00.

Prenotazioni entro le ore 15.00 di venerdì 8 ottobre.

Si prega di attendere conferma via email.

Il numero di accessi è contingentato e regolato dalla normativa vigente in materia di prevenzione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.